Recensione "Città Di Carta"

Titolo: “Città Di Carta”
Autore: John Green
Pagine: 396
Prezzo: €14,90
Editore: Rizzoli
Voto:

Trama:
Quentin Jacobsen è sempre stato innamorato di Margo Roth Spiegelman, fin da quando, da bambini, hanno condiviso un’inquietante scoperta. Con il passare degli anni il loro legame speciale sembrava essersi spezzato, ma alla vigilia del diploma Margo appare all’improvviso alla finestra di Quentin e lo trascina in piena notte in un’avventura indimenticabile. Forse le cose possono cambiare, forse tra di loro tutto ricomincerà. E invece no. La mattina dopo Margo scompare misteriosamente. Tutti credono che si tratti di un altro dei suoi colpi di testa, di uno dei suoi viaggi on the road che l’hanno resa leggendaria a scuola. Ma questa volta è diverso. Questa fuga da Orlando, la sua città di carta, dopo che tutti i fili dentro di lei si sono spezzati, potrebbe essere l’ultima.

Recensione:
Terzo libro di John Green che ho letto, dopo “Colpa Delle Stelle” e “Cercando Alaska”.
Sinceramente non avevo grandi aspettative da questo libro, mi sbagliavo, è fantastico!!
Per tutti quelli che hanno letto e amato “Cercando Alaska” non possono farsi sfuggire questo libro, la scrittura è scorrevole e per nulla noiosa, la storia si divide in tre parti più un prologo che ora vi descriverò.
– Prologo: Si vedono il protagonista Quentin, detto anche Q, e Margo bambini dove una scoperta (che non vi spoiler) cambierà la vita di Margo.
– I fili: Qui vediamo i due ragazzi dieci anni dopo, all’ultimo anno di liceo. Una notte Margo si presenta alla finestra di Q e lo trascina in un’avventura epica che quest’ultimo non potrà dimenticare, sarà una notte di vendette e di nuove scoperte dove Q finalmente si renderà realmente conto di chi è in realtà Margo. Spera che la nottata passata insieme possa portare qualcosa di nuovo nella vita di Q ma invece….
– L’erba: La mattina dopo Margo è sparita, tutti pensano si una delle solite bravate della ragazza ma invece…. Q inizia a indagare a farsi mille domande fino a diventare paranoico, con l’aiuto dei suoi due migliori amici, Ben e Radar, inizia a cercare indizi per ritrovare la ragazza….e si li trova. Inizia così una ricerca ossessiva da parte di Q, la ricerca delle Città di carta dove la ragazza potrebbe essere nascosta….Ma non posso dirvi altro non voglio rovinarvi la suspance di questa ricerca.
– La nave: Finalmente Q è riuscito a trovare qualcosa, una città di carta, e decide di intraprendere un lungo viaggio alla ricerca di Margo insieme a Ben, Radar e Lacey (ragazza di Ben e “migliore amica” di Margo), un viaggio lungo che li porterà alla verità.
Questa è una recensione a grandi linee perchè è un libro da leggere, assaporarlo pagina dopo pagina, partire alla ricerca insieme a Q.
Come in “Cercando Alaska” i personaggi sono pochi e ben definiti non lascia niente al caso, non ci personaggi secondari o inutili ognuno ha una parta che gli calza a pennello e che rispecchia ognuno di noi.
Lo consiglio a tutti sopratutto a chi ha amato “Cercando Alaska”, infatti ci saranno delle similitudini, si legge tutto d’un fiato, ci trascina dentro alla ricerca, ci ritroviamo seduti vicino ai nostri protagonisti ci fa vedere il mondo da occhi diversi e soprattutto ci mostra le persone per come sono realmente e non come noi le vediamo o meglio come le vogliamo vedere.
Peccato per il finale, dopo tutta questa ricerca, mi aspettavo qualcosa di più.

 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...