Recensione: "Il Vicino"

Titolo: “Il Vicino”
Autore: Andrea Biscaro
Pagine: 176
Prezzo: €12,50
Editore: Safarà Editore
Collana: L’Uomo Nero
Voto:

Trama:
Mi sono trasferito in campagna, nel sud della Toscana. Qui ho ripreso in mano la mia vita. Qui, nel silenzio di una natura benevola e in compagnia della mia gatta Libeccia, ho cercato di essere libero. Ma le cose non sono andate come pensavo. Un giorno qualcuno è arrivato nella grande villa abbandonata vicino a casa mia. Il mio vicino. Quello stesso giorno ho ricevuto la prova di essere un folle omicida. Era il mio volto quello impresso nel film che mi è stato recapitato a casa. Ed era intinto di sangue. Non mio. Ora il video è tra le mie mani. Il vicino mi osserva dalla finestra. Perché mi sorride?”.

Recensione:

Le prime pagine mi riportano alla mente una vecchia poesia, una ninna nanna tranquilla, un sussurro del vento. Sono le parole del nostro protagonista parole rassicuranti, dove per un attimo regala anche a noi una quiete interna che ci fa sembrare che tutto sia perfetto tranquillo….ma invece….
Invece è pieno di emozioni forti, scene che sembrano incubi ma che poi si rilevano reali, dvd misteriosi che compaiano dal nulla per poi sparire di nuovo, vediamo lo stato d’animo del nostro protagonista cambiare di scena in scena, vediamo la sua vita “perfetta” andare in frantumi, il passato ritorna minaccioso non si può scappare per sempre da un passato nero, buio, violento.
Un racconto che tiene il lettore con il fiato sospeso incollato alle pagine, l’ansia sale pagina dopo pagina, ci fa porre più e più domande, noi stessi vediamo con gli occhi del protagonista, occhi che non vogliono credere a tutto ciò che accade, non si rende conto del perché e chi c’è il realtà dietro tutto ciò.
Un ritmo incalzante, con poche parole l’autore riesce a buttarti dentro la storia, alla fine ci sentiamo noi i protagonisti, noi proviamo le sue emozioni, le sue paure, le sue insicurezze.
Un libro davvero interessante che consiglierei a tutti di leggere. Lo stile di scrittura è davvero scorrevole, è scritto in prima persona, con i giusti dettagli e le giuste descrizioni quel che basta per farci entrare a far parte della storia. Il romanzo è scritto in prima persona, sembra quasi un monologo teatrale ben strutturato e ben scritto non posso fare a meno che promuoverlo a pieni voti e di consigliarlo davvero a tutti gli amanti di questo genere.
Autore:
Andrea Biscaro: nato a Ferrara nel 1979, si divide attualmente tra l’Isola del Giglio e Varazze. Cantautore, romanziere, scrittore per ragazzi, è considerato dalla critica una delle voci più originali e poliedriche della scena letteraria italiana. Tra le numerose pubblicazioni ricordiamo: il bestseller Nerone. Il fuoco di Roma (Castelvecchi 2011, Lit 2012), l’horror per ragazzi Ecnon(Coccole&Caccole 2010, 3° Classificato al Premio Internazionale Città di Cento) e il libro-cd Ballate della notte scura (Squilibri 2013) scritto a quattro mani con il padre di Dylan DogTiziano Sclavi.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...