"Siamo tutti in ordine" Daryl Gregory

Lettura fresca fresca, finita da pochissimo. Edito da Fanucci Editore ad un prezzo di €16,00. Un libro definito Horror, sarà ma a me non sembra. Comincio subito con il dire che è stata una lettura altalenante, spaziava da momenti di noia mostruosa a momenti che non mi sarei più staccata dalle pagine. Ho trovato il tutto molto confusionario, certe cose non le ho proprio capite o perché spiegate male o perché non veniva elaborata bene la storia. I protagonisti sono sei persone, tutte legate da un qualcosa di misterioso, sinceramente non sono riuscita a capire chi o cosa li colleghi. Altra cosa che mi ha fatto storcere il naso è il fatto che non si capisce bene chi sia il narratore, se il tutto è visto da un determinato personaggio o da un personaggio alla volta…mistero! I nostri protagonisti sono ben sei, tutti con un misterioso passato e uno strano intreccio che li unisce tutti. La dottoresse Sayer Jan colei che ha ideato il gruppo, ma perché? Da quel che ho capito l’ha fatto solo per poter vedere, dopo tanti anni, un determinato personaggio.
Harrison, il detective dei mostri, lo scrittore non si capisce perché  la sua storia è stata raccontata poco e male briciole buttate qua e la che per me non hanno nessun filo logico, mi sarebbe piaciuto saperne di più.
Stan l’unico personaggio che ha acceso in me davvero molta molta curiosità, personaggio sopravvissuto grazie ad un bambino a una tribù di cannibali.
Barbara vittima dall’intagliatore, anche per lei storia svolta poco e male. Chi è l’intagliatore e che c’entra con Harrison? altro mistero!
Martin, lui vive con addosso degli strani occhiali, vede strane cose e strani mostri ma anche qui non si sa chi o cosa siano, altro mistero!
E infine Greta ricoperta da un tessuto di cicatrici, l’unico personaggio con una storia completa e dettagliata, finalmente!
Per tirare le somme posso dire che nonostante siano solo 166 pagine mi ci sono voluti quattro giorni per terminarlo! troppo noioso e troppo pensante purtroppo poche cose mi hanno colpito per il resto assolutamente poco o per niente consigliato.
Trama:
Harrison dice di essere stato, un tempo, il Piccolo Eroe di Dunnsmouth, il Detective dei Mostri, ma ora che ha più di trent’anni passa la maggior parte del suo tempo a ingurgitare pillole senza mai dormire. Stan, a quanto pare, anni prima ha goduto di una certa notorietà dopo essere stato quasi divorato da un gruppo di cannibali. Barbara invece è ossessionata dai messaggi che l’Intagliatore le ha inciso sulle ossa e che non ha mai potuto leggere. Greta è una piromane patologica che dice di aver causato la morte di moltissime persone. E Martin? Martin nasconde lo sguardo dietro occhiali da sole che non toglie mai… Nessuno ha mai creduto fino in fondo a quello che raccontano, nessuno fatta eccezione per Jan Sayer, la psicoterapeuta che ha creato un gruppo di supporto per studiarne le terribili psicosi e monitorarne gli strani comportamenti. Insieme affrontano i nemici che popolano le loro menti e le fobie che invece li aspettano al varco nel mondo reale, in un viaggio nel lato più oscuro e pericoloso della psiche umana, verso mondi periferici, paralleli, spaventosi, dove è facile perdersi.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...