IMG_8722.JPEG

«È un tipo molto particolare, ha delle richieste specifiche. Se farai tutto come vuole, ti darà molti soldi. Più di quanti ne hai ricevuti finora. Vedi, lui esige che tu resti in silenzio. Sempre, Melanie, anche mentre godi, anche se… che ne so, se ti sculaccia. Non devi fiatare, non vuole sentire la tua voce. Non devi parlargli, non devi nemmeno salutarlo quando entra. Devi essere muta, chiaro?»
«Certo, si può fare. Cos’altro?»
«Non puoi vederlo.»
«Vuole bendarmi gli occhi, un classico.»
«Non esattamente. Vuole che tu non sia mai e poi mai in grado di riconoscerlo, perché è una persona alquanto… popolare. Quindi, alle dieci lui verrà e busserà tre volte sulla porta, poi aspetterà un minuto prima di entrare. In quel tempo dovrai assicurarti che la finestra e le tende siano chiuse, che la luce sia spenta, e dovrai coprirti gli occhi.»
«Ah, è già il mio preferito. Come si chiama?»
«Non posso dirti il suo nome. Chiamiamolo… Mister T.»

Melanie non ha idea di chi sia. Di lui conosce solo le mani esperte che la toccano, le labbra che la sfiorano, i respiri spezzati sulla pelle, e il piacere estremo con il quale la sconvolge, nel buio e nel silenzio di una camera d’albergo. Ma quando scoprirà la sua identità, niente sarà più come prima.

14956438_1515789771768548_7817765627171180341_n

Parto subito con il dire che all’inizio mi ha vagamente ricordato “50 sfumature” e “Pretty woman”, ma non preoccupatevi non sono assolutamente simili! é stata una lettura che mi ha colpito davvero molto, sopratutto la protagonista! Dimenticatevi la solita ragazzetta che frigna per ogni cosa, pesante e che fa scenate su scenate assolutamente no! Melanie, una protagonista forte, determina, non si fa abbattere da niente e nessuno, cade e si rialza a testa alta l’ho amata fin dal primo momento.Altro personaggio che ho amato fin fa dall’inizio è Warren, simpatico, dolce, intelligente ma è soprattutto un grande amico. Invece sul protagonista maschile, non voglio dire troppo rischio spoiler, però posso dire che ci sono stati momenti in cui l’ho odiato! E altri in cui l’ho adorato, in alcune occasione mi ha fatto stringere il cuore si vede che sotto sotto non è come appare. Tornado a parlare della nostra protagonista, Melanie, dovete sapere che fa un piccolo lavoretto per racimolare soldi per poter andare via da una vita che ormai le va troppo stretta. Molti potrebbero non approvare questo lato “nascosto” di Melanie, che secondo me l’ha resa la ragazza forte che è.

“In Giappone, quando un oggetto fragile si rompe, viene riparato con l’oro. Le crepe rimangono visibili, e grazie ad esse diventa più prezioso, perché sono proprio i suoi punti di debolezza, le sue ferite, a renderlo unico.”

Altri potrebbero dire che è un libro volgare visto e rivisto, ma io non sono d’accordo! prima di tutto non l’ho trovato così tanto volare, ci sono in giro libri peggiore e più espliciti. Per quanto riguarda la storia trita e ritrita posso dire che nel suo piccolo questo libro ,sotto vari aspetti, è stato molto originale. Ma ora andiamo a vedere i mie cinque consigli per leggerlo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...