Recensione “STARLIGHT” Cristina Chiperi

Benvenuti e ben tornati sul mio Blog! Finalmente torno con una nuovissima recensione, si ultimante mi sono persa un pò vai ma sto tornado più  forte e più invogliata che mai!  

16487254_924709597665216_1013136494422475333_oOggi vi parlo di una nuovissima uscita in casa Garzanti “Starlight” di Cristina Chiperi, conosciuta per la serie “My dilemma is you”. Ma di cosa parla questo nuovo libro? la nostra protagonista è Daisy, da piccola ha dovuto  superare la prova più difficile di tutti la separazione dei genitori e il tradimento del suo migliore amico Ethan. Si è dovuta trasferire con la madre in nuova casa e si è vista costretta a salutare per sempre la sua vecchia vita e il suo amico più fidato Tommy. Daisy da quel momento decide che non si potrà più fidare di nessuno finché non incontra due nuovi amici Noemi e Alessandro i tre stingeranno una bellissima amicizia che li legherà fino all’università. Infatti i tre amici decideranno di iscriversi alla stessa facoltà, filosofia. E proprio all’università Daisy farà una terribile scoperta il suo amico traditore, Ethan, si aggira tra i corridoi dell’università. Lui iscritto ad astronomia, sua grande passione fin da piccolo da quando con Daisy ammirava le stelle dalla sua casetta sull’albero. L’ultima persona che la nostra protagnsia voleva rincontrarle il destino li riusnice. Ale e Ethan stringono un forte legame e la nostra Deisy sarà costretta a riallacciare i rapporti con il suo vecchio amico, volente o nolente da li non può scappare. Rinascerà una nuova amicizia tra i due oppure sarà destinata a chiudersi per sempre?

Ma io che ne penso? Prima di tutto mi voglio soffermare un attimo sulla bellezza della copertina e suoi suoi bellissimi colori, una copertina che rispecchia appieno il libro. Comunque parlando del libro sono circa 190 pp. e nonostante sia corto mi ci sono voluti un null045906-1-300x450pò di giorni a terminarlo. prima di tutto le prime 100 pagine, per me, sono state lentissime e noiose e Daisy non ha aiutato. L’ho trovata una protagonista noiosa sinceramente penso che neanche lei sappia bene ciò che vuole. Una bambina capricciosa e testarda nel corpo di una ragazza. Per non parlare di Noemi che per tutto il libro è stato un personaggio indifferente ma che alla fine si è rivelato antipatico e fastidioso. Ma poi dopo le prime 100 pagine mi si è aperto un mondo ho cominciato ad apprezzare davvero molto la protagonista, si è come trasforma. Ho amo fin da subito Ethan, il suo sistema binario e il modo di vedere la vita e sopratutto di come vede l’amicizia con Daisy. Se la ragazza fosse stata un pò più sveglia da piccola forse tutto ciò non sarebbe successo. Ho adorato il fatto che si parla molto di filosofia e di astronomia, l’autrice è riuscita ad accendere in me molta curiosità per quanto riguarda questi due argomenti ma soprattutto per  il sistema binario. Daisy finalmente riesce ad aprire gli occhi e soprattutto le orecchie. Una storia che alla fine si è rivelata molto interessante ed emozionante, il finale è qualcosa che ti lascia di stucco. Sinceramnte è stata una bella e grossa sorpresa. Non solo una sorpresa per i protagonisti ma anche per il lettore che, almeno io, non vede l’ora che esca il seguito. Sinceramente è una lettura che consiglio davvero a tutti gli amanti del genere, forse molti non troveranno la prima parte noiosa come l’ho trovata io ma fidatevi che quando si entra nel cuore nella storia anche la storia entra nel cuore del lettore e lo fa innamorare di Daisy ed Ethan. Super promosso ora aspetto con ansia il seguito, non può avere un finale cosi il mio cuore non può reggere!

Trama: I corridoi dell’università sembrano infiniti, soprattutto per una matricola come Daisy. Tutto è nuovo ed entusiasmante per lei. Non riesce a immaginare un periodo più sereno della sua vita, fino a quando in quegli stessi corridoi incontra due occhi che avrebbe preferito non rivedere. Appartengono a Ethan, il suo migliore amico quando aveva dodici anni. Dietro quel ciuffo ribelle, Daisy riconosce il ragazzino timido e misterioso che l’aveva conquistata con le sue storie sul cielo e le costellazioni, soprattutto quelle stelle binarie che viste dall’occhio umano sembrano una sola, ma in realtà sono due e sono inseparabili. Ruotano sempre insieme nonostante tutto, qualunque cosa succeda. Così erano lei e Ethan. Poi tutto è cambiato. Perché lui ha tradito la sua fiducia e Daisy non crede che possa più esistere un legame così forte. Non crede più nella magia delle stelle. Lei crede nel fascino delle parole e dei ragionamenti. Non potrebbero essere più diversi di così, lei persa tra gli insegnamenti dei suoi amati filosofi e lui nelle formule astronomiche. Parlano due lingue differenti ormai. Eppure rincontrarlo dopo tanto tempo le fa provare emozioni forti e contrastanti. Daisy deve scegliere tra perdonare e ricordare. Il primo istinto è quello di fuggire. Perché la luce delle stelle a volte può abbagliare. Ma stelle binarie si nasce, e non si può fare nulla per cambiare il destino. C’è sempre una forza che ti riporta indietro. Il tuo posto è lì, per sempre.

Annunci

2 thoughts on “Recensione “STARLIGHT” Cristina Chiperi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...