Archivi

*** “Paper Princess” Erin Watt ***

Altra lettura mozzafiato altra recensione più che positiva, più o meno!

17796259_107856666398863_3057071206369305122_n.png

Oggi vi parlo dell’attesissimo e altrettanto discusso “Paper Princess” approdato anche da noi grazie alla Sperling & Kupfer.  All’inizio devo ammettere che ero un pò scettica, i primi 4/5 capitoli erano un pò noiosi e lenti. Ma poi appaiono loro i fratelli Royal e da li in poi si è trasformata in una lettura a dir poco fantastica, emozionante e super intrigante. Ma chi sono questi magnifici fratelli Royal? Il più grande è Gideon, che si vede ben poco, poi c’è Reed, Easton, il mio preferito e per finire i due gemelli Sebastian e Sawyer. E poi c’è lei Ella, una ragazza che dalla vita non ha mai avuto niente, sola con la madre che purtroppo il destino le ha portato via troppo presto. Ella si ritrova completamente sola senza niente e nessuno, si farà in quattro per studiare e lavorare per racimolare qualche soldo. Una sera nel locale dove lavora appare Callum Royal definendosi amico del padre, Ella non l’ha mai conosciuto, e come suo tutore. La vita di Ella cambia improvvisante, verra quasi “rapita” e portata in una nuova casa da questo presunto Callum. Lui le promette una vita migliore, soldi e un’ottima istruzione, come ha sempre sognato il padre per lei. Ma ad un patto! Ella dovrà vivere per due anni con i famigerati fratelli Royal e sopratutto non dovrà scappare. All’inizio la sua nuova vita sarà molto difficile sia per l’astio che le dimostrano i fratelli sia per i compagni di scuola troppo snob e cattivi con lei. Ma per fortuna la vita di Ella prenderà una piega da favola… Non posso raccontarvi tutto, dovete leggerlo perché merita davvero.

Mi sono piaciuti molto i personaggi, soprattutto Easton che è il mio preferito ed Ella, una protagonista forte che nonostante tutto affronta la vita e le persone a testa alta, riuscirà a farsi amare e rispettare diventando un punto di forza per la famiglia Royal, che ormai è anche la sua?

Devo però ammettere che io amo i libri dove accade di tutto e di più tradimenti, litigi ecc… ma in un certo punto  in questa lettura c’è stato un attimo di bassa marea e devo dire che quella piccola parte mi ha un pò annoiato. Ma non preoccupatevi sul finale si è assoluatmente ripresa e che ripresa! Un finale che mi ha lasciata di stucco, infatti non vedo l’ora che sia il 27 Giugno per poter continuare la lettura. Non si può lasciare un povero lettore così di stucco!

Comunque correte subito in libreria e portatevi a casa questo bellismo libro e il seguito perché fidatevi vi entrerà e nel cuore e sarò difficile spodestarlo dal trono.

 

 

Trama: A diciassette anni, Ella Harper ha già imparato a sbrigarsela da sola. Sempre in fuga, dalle difficoltà economiche e dagli uomini sbagliati di sua madre, si è districata tra mille lavori per riuscire a far quadrare i conti, studiare e costruirsi un futuro migliore. Finché, un giorno, nella sua vita compare un certo Callum Royal. Distinto ma deciso, nel suo costoso abito di sartoria, dice di essere il migliore amico del padre, che lei non ha mai conosciuto, nonché il suo tutore legale. In quanto tale, sarà lui d’ora in poi a sostenere le spese per il suo mantenimento e la sua istruzione, a patto che Ella accetti di vivere con lui e i suoi cinque figli. Ella sa che il sogno che Callum Royal sta cercando di venderle è sottile come carta. Ed è diffidente e furiosa. Ma ancora di più lo sono i fratelli Royal. Easton, Gideon, Sawyer, Sebastian e… Reed. Magnetici e pericolosi, non mancano di farla sentire un’intrusa: lei non appartiene, e non apparterrà mai, alla loro famiglia. E a nulla valgono i tentativi pacificatori di Callum. Ella però non è certo il tipo che si lascia intimorire, e le scintille a casa Royal non tardano ad arrivare. Soprattutto dopo un bacio rubato, che innescherà un’inarrestabile spirale di rabbia, gelosia e desiderio. Per non scottarsi, Ella dovrà imparare presto le regole del gioco… Dopo lo straordinario successo negli Stati Uniti, dove ha conquistato le lettrici e i vertici delle classifiche, diventando bestseller n.1 del New York Times, Paper Princess arriva finalmente in Italia. Già acclamato come il nuovo fenomeno editoriale dell’anno, è in corso di pubblicazione in 20 Paesi e in Germania ha esordito nella Top10 dei libri più venduti.

*** “Tutta colpa del mare (e anche un pò di un mojito)” Chiara Parenti ***

header (1)

Ciao lettori!!!! Oggi recensione tutta estiva e al sapore di mare. Vi parlo di un libro che mi ha colpito davvero tanto, “Tutta colpa del mare (e un pò di un mojito)” di Chiara Parenti. Un libro allegro, frizzante, simpatico, dolce e molto molto romantico. La nostra protagonista è Maia, una ragazza che può dire d’avere una vita perfetta, ha un ottimo lavoro a Milano che le porta via tutta la giornata e non solo, un fidanzato fantastico e una suocera un pò meno simpatica. Ma siamo sicuri che questa sia la vita che ha sempre 3935689-9788817093361.pngdesiderato? Una vita dove deve essere sempre perfetta per far contenti gli altri e non se stessa?Per fortuna in programma c’è un weekend all’insegna del divertimento insieme all’amica Diana, prossima alle nozze, Gaia una ragazza un pò con la testa tra nuvole, ma non nuvole normali ma bensì nuvole glitterate e Margherita. Ma Maia fino all’ultimo non sa dove le quattro amiche sono dirette, è stata Diana ad organizzare tutto per il suo addio al nubilato. Per Maia sarà una grandissima sorpresa, si ritroveranno a passare un weekend a casa della madre di Diana non che suocera di Maia, in Versilia. Maia ha passato tutte le estati sulle sue spiagge a casa dei nonni e a sognare storie di mare, finché l’ultima estate incontra lui Marco! Il ragazzo che le farà perdere la testa, il ragazzo dei suoi sogni, il suo primo vero amore… ma non tutti gli amori estivi sono destinati ad una vita insieme. Infatti Maia per molti anni non metterà più piede in versilia fino ad oggi. Spera con tutto il cuore di passere un weekend tranquillo e sopratutto di non incontrare ne Marco ne i suoi amici di quell’estate di molti anni fa, ma il destino per lei ha in serbo molte sorprese…

Infatti in un locale incontrerà proprio loro! Ma come andrà a finire la serata? Bhe vi dico solo che alla mattina si risveglierà con un grosso mal di testa, senza ricordi e soprattutto  con il bel Marco accanto a lei!!! La povera casa di Madre distrutta come se fosse passato un uragano, mi ha ricordato molto una notte da leoni e mi ha fatto ridere molto, foto compromettenti su Facebook telefonate che mai avrebbe avuto il coraggio di fare ma soprattutto senza il suo preziosissimo anello al dito, anello di famiglia a cui il fidanzato Lapo e la madre tengono più di Maia stessa. Non può tornare a casa sanza anello sarebbe un disastro! Non vi posso raccontare altro rovinerai la sorpresa, però posso dirvi che è un libro davvero molto bello, adoro la scrittura di Chiara è fantastica! E’ bello perchè alterna l’estate dei 16 anni di Maia e dei suoi amici con i giorni nostri, è bello vedere com’erano una volta  e come sono i personaggi oggi. Una lettura che vi consiglio davvero tanto, non vi annoierete e vi innamorerete anche voi di Apetta e del Re Tonno. Ottima lettura per l’estate non fatevela scappare!

Tra voi c’è qualcuno che l’ha già letto, che ne pensate? Fatemi sapere!

Trama: La vita di Maia Marini procede a vele spiegate verso la felicità: un fidanzato di ottima famiglia, un lavoro presso una delle più rinomate agenzie di comunicazione di Milano, tre amiche splendide con cui trascorrere il weekend per festeggiare l’addio al nubilato di Diana, la futura cognata. Peccato che la meta prescelta sia la Versilia: è lì che Maia ha passato le vacanze fino all’estate dei 16 anni e sempre lì ha lasciato il cuore… e Marco, il suo primo amore. Dopo un venerdì sera a base di mojito, Maia riapre gli occhi con un gran mal di testa, Marco steso a letto accanto a lei, e un completo blackout sugli eventi che li hanno portati lì. In compenso, però, a sapere tutto sono i suoi 768 amici di Facebook. Cercando di ricucire una situazione compromettente, Maia si troverà a porsi una domanda fondamentale: e se invece che la fine di tutto, fosse solo un nuovo inizio?

*** Recensione “L’ultimo faro” Paolo Zannoner ***

Ehilà lettori e lettrici come state? Come proseguono le vostre letture? Finalmente ho ritrovato un pò di tempo per dedicarmi a voi e alle recensioni. Oggi voglio consigliarvi una lettura 9788851147907_afb7d7ab11bac48b8fa95f990b5c420bmolto bella, fresca e giovane! “L’ultimo faro” di Paola Zannoner, nuova uscita per DeA. Per l’uscita ho partecipato al Bt, mi sono occupata della carta d’identità dei personaggi, se siete curiosi di conoscere i nostri protagonisti vi invito a dare un’occhiata a questo link. Ci troviamo in un vecchio faro ormai inutilizzato, i nostri protagonisti sono ben 14! Si avete capito bene. Ognuno con una storia diversa alle spalle, un carattere un pò particolare e soprattutto sono li tutti per lo stesso motivo una vacanza punitiva, se cosi si può definire. Un campus dove impareranno il valore dell’amicizia, dell’amore e dello stare insieme. I paesaggi sono bellissimi, ho amato il faro e la storia di chi prima ci lavorava, ho amo la escursioni e soprattutto la cava con i suoi segreti. Anche i personaggi mi hanno colpito davvero tanto, alcuni più di altri ma sono tutti da scoprire. Un libro che vi terrà attaccati fino all’ultima pagina e vi farà sognare.

Trama: Un bellissimo faro sul mare e tre settimane di vacanza. Per quattordici ragazzi sta per iniziare un’estate magnifica. Un’estate di amicizie, amori e anche piccoli dissapori. Ognuno di loro ha una storia diversa alle spalle, una ferita da nascondere, un segreto da custodire. Come Samuele, sempre pronto ad attaccare briga con tutti; o Fran, che è così timida da non riuscire a parlare con nessuno; o ancora Ahmed, il ragazzo scappato dalla guerra… E poi c’è Lin, tredici anni e un numero di assenze ingiustificate sufficiente a farsi cacciare da scuola. Dalla vita ha imparato due cose: la prima è che non bisogna mai abbassare la guardia, la seconda è che non ci si può fidare di nessuno. Per questo Lin preferisce starsene per conto proprio piuttosto che fare amicizia con i compagni. Ma una scoperta nella cava di pietra ai piedi del faro cambia tutto: uno strano graffito che mette Lin sulle tracce di una misteriosa e romantica storia d’amore. E così, tra calde giornate d’agosto e meravigliose notti stellate, Lin avrà bisogno di tutto l’aiuto dei suoi amici per riallacciare gli ingarbugliati fili del passato, scoprire la verità e vivere un’avventura che la cambierà per sempre.

*** Recensione “Dominant” Irene Grazzini ***

dominant-copertina.jpg

Ciao lettori come state? Come vanno le vostre letture in questa giornata piovosa? Ho qui un bellissimo libro da consigliarvi. Si tratta di “Dominant” di Irene Grazzini, uscito per Fanucci Editore. Siamo in un mondo diverso da come lo conosciamo noi, un mondo diviso tra i Dominanti e i Recessivi. I Dominanti coloro che hanno tutto ma non sanno il vero significato d’amore e di amicizia, un popolo che vive sotto la cupola perché al di furori di questa cupola esistono solo freddo, neve e ghiaccio e proprio tra questi vivono i Recessivi. La nostra protagonista Claire ha trascorso tutti i suoi sedici anni all’interno della cupola, una vita fatta su misura per lei, decisioni prese da altri, un futuro già segnato. Il suo obiettivo è quello di studiare e di fare ricerche per migliorare la vita sotto la cupola. Finché  una ragazza ferita non compare davanti la porta della nostra protagonista, lei deciderà di aiutarla ma da li in poi la sua vita cambierà drasticamente, ma sarà così oppure darà una vera scossa alla sua noiosa vita? Si troverà in una nuova comunità, una comunità che nonostante non abbia niente ha tanto da offrirle. Claire è una ragazza molto intelligente come la nuova compagna d’avventure, la Recessiva ma che hanno in comune le due?

Il finale è molto a sorpresa, anche se ad un certo punto ho sospettato qualcosa ma poi mi son detta che era impossibile e invece… Non sono pienamente d’accordo su tutto con la nostra protagonista al posto suo io avrei accettato una determinata offerta, spero che in futuro le si riproponga di nuovo quest’opportunità, sono molto curiosa di scoprire cosa ci sia realmente al di fuori di tutto questo. Se siete amanti del genere non dovete assolutamente perdervi questa lettura. Lo stile della scrittrice è bello, intenso, ricco di dettagli e di emozioni che sarà impossibile annoiarsi ogni secondo è buono per far succedere qualcosa di grande, qualcosa di catastrofico vivrete con l’ansia potrebbe accadere qualcosa di irreparabile da un momento all’altro, tenete orecchie e occhi aperti mi raccomando.

Forse l’unica cosa che non ho ben capito è com’è costruita la cupola, spero che nel prossimo romanzo, che uscirà a giugno, sarà tutto un pò più chiaro. Poi con un finale del genere non posso assolutamente farmi scappare anche il secondo capitolo, un libro che è  entrato subito nella mia Top Ten 2017.

Dominant-Irene-GrazziniTrama: Claire ha trascorso i suoi primi sedici anni sotto la Cupola, l’enorme barriera alimentata a energia geotermica che protegge la City dall’esterno, il Mondo di Fuori, una landa inospitale e pericolosa sconvolta dalla più violenta glaciazione di cui si abbia memoria. Claire è una Dominante, appartiene cioè a quella razza eletta cui spetta il merito di aver liberato la città dalla minaccia dei Recessivi. Ora il destino ha deciso di sconvolgerle l’esistenza, presentando alla porta del suo Loculo una ragazza sconosciuta, ferita, che ha bisogno di aiuto. Da quel giorno, la vita di Claire si trasforma in una fuga disperata e rocambolesca dai Vigilanti e dai loro terribili robot, i Mastini, perché quella ragazza misteriosa è una Recessiva, e aiutarla significa commettere il più grave dei reati, quello di alto tradimento. Attraverso un mondo inospitale, reso sterile dal ghiaccio e dall’odio, tra bufere di neve che sferzano enormi città e maestose rovine, Claire scoprirà che il confine tra giusto e sbagliato è più labile di quanto abbia mai creduto.

*** Recensione “THE GLITTERING COURT” Richelle Mead ***

Salve, lettori benvenuti o bentornati sul mio Blog! Oggi per voi ho un nuovissima e bellissima recensione dedicata a “The Glittering Court” di Richelle Mead, famosa per l’accademia dei Vampiri. So che è un libro che state aspettando in molti, ma grazie a Edizioni LSWR finalmente è approdato anche da noi. Potete già trovarlo in libreria, cosa aspettate correte a comprarlo! 

A Tempo Di Libri a Milano ho avuto l’opportunità, insieme ad altre tre fantastiche Blogger di fare una piccola intervista all’autrice. L’ho trovata una persona dolcissima, fantastica e disponibile e tra l’altro è pure una bellissima donna! Se non eravate presenti al più presto, sperando mi venga passato il video, vi farò un piccolo riassunto della giornata, una giornata fantastica e indimenticabile grazie alla casa Editrice LSWR e al suo fantastico staff. Ma ora andiamo a sopire le mie impressioni su questo nuovissimo libro.

Schermata 2017-04-12 alle 19.37.38

“Tra le sue pagine si sogna, si vola e ci si innamora. Sembra una fiaba dolce che porta il lettore in un nuovo mondo. Più ci si incammina nella lettura più il cammino diventa chiaro splendente, il lettore è accompagnato in questa meravigliosa storia. Ho sempre amato la scrittura dell’autrice, avanza lenta portandosi dietro un lettore curioso e bramoso di saperne sempre di più. Grazie al suo stile il lettore non si sente soffocato dai troppi nomi, descrizioni  ecc… ma è un mondo che viene scoperto piano piano una  pagina alla volta. Impossibile non innamorarsi dei suoi protagonisti e di questo meraviglioso nuovo mondo.”

Ebbene si quello che avete appena letto è stata la mia prima impressione appena iniziato il libro, devo dire che a fine lettura non è cambiata più di tanto. La trama è davvero molto curiosa, non è il classico racconto dove la ragazza povera si innamora del principe azzurro e sono tutti felici e contenti assolutamente no! Qui è la ragazza ricca b02
e bella che decide di cambiare la propria vita, di lasciare un matrimonio combinato, una vita fatta d’agi, di ricchezze e di servitù e decide di buttarsi in un’avventura che la porterà lontano da tutti e tutto. La sua vita agiata cambia, dovrà confrontassi con altre ragazze imparerà a far lavori che mai avrebbe immaginato di svolgere. Ma in questa avventura non sarà sola, Adelaide incontrerà due grandi amiche Mira e Tamsin. Nascerà una bellissima amicizia, un’amicizia  che dovrà affondare molte sfide e  che correrà più volte anche il rischio di perdessi per sempre.

Il mio personaggio preferito che poi è anche la causa, se cosi si può definire, di questa scelta da parte della nostra protagonista è il bellissimo Cedric. Ma che compito ha Cedric in tutto questo? Prima di tutto dovrà cercare delle ragazze che vogliono cambiare la loro vita, diventare signore e smetterla con il lavoro pesate. Per puro caso si imbatterà  proprio in Adelaide, la nobile Adelaide, che pur di aiutarla a scappare da una vita che ormai le va troppo stretta sarà disposto e mentire per lei e ad aiutarla al costo della propria vita. Si vede fin da subito  che tra i due c’è una specie di legame molto importante. Ma di che legame si tratta? Ma sopratutto come andrà a finire? Chi tra tutte le ragazze sarà la più brillante, il diamante? Ragazze che partiranno per il Nuovo Mondo impareranno le buone maniere e molto altro per trovare un marito ricco, o meglio sarà un marito ricco a trovare il suo gioiello, per avere la vita dei loro sogni.

L’autrice è riuscita a ricreare magistralmente un nuovo e bellissimo mondo. Battaglie, religioni che per alcuni non dovrebbero neanche esistere, amori proibiti, intrighi e tradimenti tutto ciò che rende la storia un’avventura fantastica. Viaggerete insieme a loro e con le nostre ragazze imparerete le buone maniere e sopratutto vi innamorerete dei loro bellissimi vestiti e della fantastica ambientazione. Una lettura che consiglio a tutti, una lettura emozionante che non sai mai quando potrà arrivare un colpo di scena e sopratutto, per alcune cose, per nulla prevedibile. Una protagonista forse tanto  da rinunciare a tutto per ciò in cui crede, combatterà con le unghie e con i denti. Un personaggio forte come tutti i fantastici personaggi di Richelle Mead. E se volte rimanere sempre aggiornati vi invito a seguire la pagina instagram della casa editrice. Clicca qui. Nel frattempo vi auguro buone letture e aspetto un vostro piccolo pensiero su questo bellissimo libero.

Trama: Per un gruppo selezionato di ragazze la Corte Scintillante (The Glittering Court) rappresenta l’opportunità di conquistare una vita che finora potevano solo sognare, una vita fatta di lusso, glamour e ozio. Per l’aristocratica Adelaide, costretta dalla sua famiglia nobile, ma ormai decaduta, a un matrimonio d’interesse, la Corte Scintillante rappresenta qualcos’altro: l’occasione di pianificare il proprio destino e di avventurarsi in una nuova terra ricca e incontaminata al di là dell’oceano.Schermata 2017-04-12 alle 19.38.14

Dopo un incontro fortuito con l’affascinante Cedric Thorn, Adelaide si spaccia per una cameriera. Tutto comincia a sgretolarsi quando Cedric scopre lo stratagemma di Adelaide e questa viene notata da un giovane governatore molto potente, che vuole sposarla. La fanciulla non si è lasciata alle spalle la gabbia dorata della sua vecchia vita solo per diventare di proprietà di qualcun altro. Ma a essere davvero sconvolgente – o meravigliosa – è la fortissima attrazione proibita tra Adelaide e Cedric, che, se assecondata, li renderebbe due emarginati in un mondo selvaggio, pericoloso e inesplorato, e forse ne causerebbe perfino la morte.

Recensione “Tra due Mondi” Jennifer L. Armentrout

Siiii finalmente è Venerdì! E qual’è il momento migliore per buttarsi su una bellissima lettura? Ovviamente il weekend! Questa settimana per me è stata fantastica, per quando riguarda le letture. Tra-due-mondi_hm_cover_big.jpgHo iniziato, finalmente, “Tra due Mondi” di Jennifer L. Armentrout, si propio lei. Una lettura che mi ha fatto conoscere nuovi amici, un nuovo mondo, mi ha fatto amare ancora di più i libri ambientati nelle scuole/accademie. Si la storia si svolge principalmente nel Covenant, una scuola frequentate da Puri e da Mezzosangue, quest’ultimi futuri sentinelle per sconfiggere i temibili Daimon assassini dei Puri, oppure se falliranno diventeranno servi dei puri. La nostra protagonista è Alex una ragazza di 17 anni, una ragazza un pò ribelle, testa dura, molto ambiziosa e che non sa neanche cosa significhi la parola “REGOLA”. Ma la vita di Alex non è sempre rose e fiori, infatti dopo tre anni passati nel mondo dei mortali con la madre un tragico destino la riporta tra le mura del Covenant, li rincontrerà i suoi vecchi amici ma anche le vecchie inimicizie. Dovrà lottare con tutta se stessa per poter far ritorno tra i banchi del Covent e ad aiutarla ci sarà lui Aiden, bellissimo, affascinante ma anche Puro! E Alex dovrà lottare contro se stessa per concentrarsi sugli esercizi e non su di lui. Ma non tutto andrà come previsto, una brutta sorpresa sarà dietro l’angolo, insieme alla minaccia più grande chi le sta dando la caccia? E sopratutto cosa vuole il misterioso Seth da lei?

Se avete letto anche voi la saga dell’accademia dei vampiri di Richelle Mead vi accorgerete sicuramente di alcune, molte, similitudini. Ma non preoccupatevi la trilogia del “Covenant Series” è un degno rivale. Se siete curiosi di leggerla vi informo che sono già usciti anche i seguiti “Cuore Puro” e “Anima divina”. Spero di recuperare al più presto che gli altri due libri, ho finito da poco la lettura e mi mancano molto i suoi personaggi, sopratutto la formidabile Alex. Una lettura che consiglio a tutti gli amanti del genere!

Trama: Gli Hematoi discendono dall’unione di dei e mortali, e i figli di due Hematoi di sangue puro hanno poteri di origine divina. I nati dall’unione tra i figli degli Hematoi e i mortali, invece… be’, non proprio. I Mezzosangue hanno solo due possibilità: venire addestrati per diventare Sentinelle con il compito di combattere e uccidere i daimon o diventare servitori nelle dimore dei Puri. La diciassettenne Alexandria preferirebbe rischiare la vita lottando piuttosto che sprecarla pulendo i pavimenti, ma non è detto che ci riesca. La sua condotta, infatti, è tutt’altro che irreprensibile. Ci sono diverse regole che gli studenti del Covenant, come lei, devono seguire e Alex ha dei problemi con tutte, ma soprattutto con la numero 1: le relazioni tra i Puri e i Mezzosangue sono proibite. Sfortunatamente, lei è attratta da Aiden, bellissimo e… Puro. Comunque innamorarsi di Aiden non è il suo più grande problema, rimanere in vita abbastanza a lungo e diventare una Sentinella invece sì. Se fallirà nel suo compito, dovrà fronteggiare un futuro più terribile della morte o della schiavitù: diventerà un daimon, e Aiden le darà la caccia. E quella sarebbe una vera disgrazia.

Recensione “Color Fuoco” Jenny Valentine

IMG_8824

Nuova recensione? Ebbene si! Oggi si parla di…. “Color Fuoco” di Jenny Valentine. Premetto fin da subito che è la prima volta che mi imbatto in questa autrice. Infatti ho fatto molta molta fatica a finire questo libro, l’ho abbandonato e ripreso almeno due volte. Purtroppo non mi 17434641_968766693259506_7429274061719544803_osono trovata bene con lo stile dell’autrice troppo lento! Ogni tanto, a parer mio, si perdeva un pò via e portava per le lunghe cose, secondo me, poco interessanti e inutili. Mentre le cose davvero importanti venivano lasciate e buttate così alla leggera con poche descrizioni e pochi dettagli. Solo due personaggi mi sono piaciuti, il padre Ernest che ho trovato un fantastico genio! E sopratutto ho amato la parte in cui raccontava la sua infanzia con la sorella e il suo primo incornato con la madre di Iris. Il secondo personaggio invece è Thurston, molto utile sopratutto sul finale grazie a lui si vengono a scoprire molte cose importanti per la storia stessa. Peccato che di lui si sappia ben poco, mi sarebbe piaciuto leggere qualcosa di più magari approfondire la sua persona. Mentre la protagonista, la madre e il compagno della madre non mi sono piaciuti per niente. Le ho trovate persone sciocche, superficiali e soprattutto noiose  e ripetitive. Se devo consigliarvi questa lettura ve la consiglio solo per il finale! é stato letteralmente una bomba una genialata assurda, l’autrice ha fregato tutti. Un finale inaspettato, è stata una grandissima sorpresa. Per una volta non segue i soliti canoni anzi da a tutti un bel colpo di grazia!

Trama: Iris, 16 anni, non ha mai conosciuto il padre Ernest, celebre collezionista d’arte, ma soprattutto uomo inaffidabile, a detta della madre Hannah. Ernest ha però una malattia incurabile, e Iris viene spedita al suo capezzale per mettere un’ipoteca sull’eredità che Hannah considera il giusto risarcimento all’irresponsabilità del marito. Ma quando arriva alla villa-museo di Ernest, Iris trova una persona lontana dai ritratti della madre, e d’un tratto tutto ciò che credeva di sapere – su di lei e sul padre – sfuma nel nero. A Ernest non rimangono molti giorni, ma saranno sufficienti a Iris per capire che c’è un nocciolo di bellezza purissima nei segreti che velano la sua infanzia, e che ce n’è uno altrettanto sfolgorante nel suo futuro tutto da scoprire. Un inno ai legami che uniscono padri e figli, e allo straordinario potere dell’Arte, in qualsiasi sua forma, di unirci, cambiarci, renderci eterni.